Animazione matrimonio Roma: quali sono gli errori da evitare nella scelta

animazione-matrimonio-roma

Uno dei grandi sogni e desideri che accomuna la maggior parte delle coppie che si amano è proprio quello di poter convolare a nozze con l’amore della propria vita.

Il matrimonio molto spesso è vissuto come un grande sogno da coronare e quando questo momento arriva il desiderio è quello che tutto possa andare per come sempre sperato ed immaginato.

Ovviamente però non sempre organizzare una cerimonia è semplice in quanto sono davvero molti gli elementi da valutare e i dettagli sui quali dover focalizzare la propria attenzione.

Dopo aver stabilito la location della cerimonia e gli abiti, bisogna pianificare l’animazione matrimonio roma: ciò significa contattare un’apposita agenzia e con loro programmare come intrattenere gli invitati sia da un punto di vista musicale che di attività che li coinvolgano.

Per far ciò, può rivelarsi utile effettuare una ricerca web e leggere le varie recensioni: tra le migliori agenzie da contattare tramite apposito portale web, non possiamo non nominare matrimonioroma.eu, l’animazione per matrimonio a Roma che grazie alla loro esperienza, riusciranno a trasformare ogni sogno in realtà.

Musica per animazione matrimonio Roma

animazione-matrimonio-roma

Organizzare un matrimonio non è facile e proprio per tale motivo viene considerato un compito che richiede parecchio impegno ed attenzione.

Come abbiamo affermato, uno degli elementi più importanti e quindi da valutare con molta attenzione, è quello relativo all’animazione e quindi la scelta della musica che non dovrà essere scontata.

Ma, come mai questo aspetto viene considerato così importante?

I motivi sono tanti: prima di tutto perché è proprio la melodia scelta che crea la giusta atmosfera per un’animazione matrimonio roma di successo e allo stesso tempo facilita la socializzazione tra i presenti; inoltre, tramite essa si riesce a calmare gli animi particolarmente agitati e allo stesso stemperare situazioni di nervosismo e di tensione.

La musica viene poi considerata molto importante in quanto è in grado di riempire i momenti di imbarazzo dovuti al silenzio, ed infine copre tutti quei rumori considerati ‘fastidiosi’ e che quindi in alcuni momenti e ambienti possono andare a compromettere la riuscita dell’evento e anche il montaggio video del matrimonio.

Gli errori da non fare nella scelta dell’animazione

animazione-matrimonio-roma

Commettere degli errori quando si organizza un matrimonio purtroppo è facile, per tale motivo occorre prestare molta attenzione.

Ma, quali sono esattamente gli errori da non fare e quindi da evitare?

Parlando sempre di animazione ecco che prima di tutto il consiglio è quello di rifiutare di assumere una band oppure un DJ prima di aver fatto le dovute ricerche ed essersi rivolti ad agenzie competenti.

Dopo aver effettuato le giuste ricerche ed avere ascoltato il parere delle persone care, ecco che sarà possibile scegliere il gruppo musicale che più si preferisce.

E ancora, altro errore da evitare è quello di iniziare la cerimonia in silenzio: gli invitati sono soliti arrivare in chiesa circa mezz’ora prima dell’inizio della cerimonia, pertanto aspettare in silenzio potrebbe essere pesante e allora una bella idea potrebbe essere quella di chiedere ai musicisti di iniziare a suonare qualcosa in modo tale da intrattenerli.

Attenzione però alla scelta dei brani che dovranno essere appropriati e non dovranno offendere il celebrante durante la cerimonia.

Soprattutto nel caso in cui si scelga di celebrare un rito religioso ecco che sarà molto importante rispettare quelle che sono le regole del luogo in cui verrà effettuata la celebrazione.

Per evitare quindi di commettere errori, in questo caso, è consigliato parlare con il celebrante oppure con il parroco e concordare insieme la musica da suonare per l’evento.

Infine, bisognerà concordare insieme alla gruppo orchestrale le canzoni che si desiderano ascoltare durante questo giorno così importante.

Non tutti infatti potrebbero essere a conoscenza di quelle che sono le canzoni preferite dagli sposi e quindi potrebbe accadere che non le suonino; ecco perché è fondamentale incontrarsi prima con loro, conoscerli e informali su quale brano non potrà assolutamente mancare il giorno del matrimonio.

Particolare attenzione andrà inoltre prestata al volume della musica; ascoltarla dovrà essere un piacere e gli amici e i familiari, soprattutto i più anziani, non dovranno incontrare alcuna difficoltà nel dialogare.

Perché tradire il proprio partner può farci stare meglio

tradire il proprio partner

Negli ultimi tempi le coppie che sperimentano il tradimento sono sempre di più. E questa cosa non riguarda solo quelle di una certa età o che vivono una relazione molto lunga: ci sono coloro che provano quasi una forma di piacere nell’andare con un’altra persona, all’insaputa del partner. Ecco perciò tutto quello che serve sapere sui reali motivi per cui tradire può far stare meglio.

Affermare la propria personalità

Molte persone si lasciano andare verso esperienze sessuali piccanti vissute con altri partner in quanto diventa un modo facile per affermare sé stessi e tutta la propria autonomia. Si tradisce, dunque, anche per poter dimostrare a sé stessi che si può essere desiderati e che non sarà certo l’avvio di una relazione stabile a frenare il fascino che si ha. I meccanismi di seduzione, sia quelli da mettere in atto, sia quelli ricevuti da un’altra persona, sono qualcosa di molto delicato e possono provocare una sensazione di appagamento unica, quasi un effetto di assuefazione. Bisogna però sempre essere in grado di controllare attentamente questo tipo di esperienze in maniera tale da non farsi prendere troppo la mano.

Un pronto desiderio di riscatto

Sarà sicuramente difficile trovare una sola motivazione che spinge una persona, uomo o donna, a tradire. Molti lo fanno anche in maniera inconsapevole, cadendo nella “trappola” di un’altra persona che dedica maggiori attenzioni e che sa sedurre. Ma certamente, il tradimento può diventare anche una forma di riscatto per tante persone. Ci sono molti che sentono la voglia di aprire i propri orizzonti, uscendo dal contesto di coppia e lasciandosi prendere dallo spirito trasgressivo. Questo per un desiderio di riscatto, magari dopo una discussione importante o anche dopo una difficoltà che ha messo a dura prova la relazione. Senza dimenticare che ci sono tanti che si “vendicano” tradendo dopo un torto subito. Può perciò diventare un modo per ristabilire una sorta di equilibrio e chiudere i conti con il passato.

Riscoprire una nuova forma di piacere erotico

Va anche precisato che, dopo un po’ di tempo, può subentrare una certa monotonia per quel che concerne il sesso. Ecco perché molti, uomini e donne allo stesso modo, potrebbero aver voglia di lasciarsi andare verso esperienze nuove con altri partner. Ciò spiega il motivo per cui sono sempre di più coloro che tradiscono, anche semplicemente per mettere in pratica qualcosa che normalmente la propria partner non gradisce, per esempio, oppure per fare sesso in maniera appagante. Non deve certo sorprendere sapere che ci sono molti uomini adulti che scelgono di tradire per questo motivo, ma anche tanti giovani che si lasciano andare con persone con cui poter vivere momenti di sesso occasionali.

Il tradimento può essere un modo per crescere?

Se si pone questa domanda a chi ha subito un tradimento, non potrà che rispondere in maniera affermativa. Ma lo stesso potrà dire anche chi lo ha fatto. Tradire richiede coraggio, ma anche quella sfrontatezza che serve per gestire qualcosa da tenere nascosto e per il quale non farsi scoprire. Ecco perché, in questo modo, si può anche comprendere bene cosa effettivamente comporta la gestione di un tradimento per una persona. E non è neanche detto che il tradimento debba significare la fine di un rapporto: molti si ritrovano dopo aver scoperto il tradimento del proprio partner, comprendendo quanto sia importante averlo al proprio fianco.

12 film per 12 segni zodiacali: a ognuno il suo capolavoro

film e segni zodiacali

Vuoi sorprenderlo con dei biglietti per il cinema e non sai quale film prendere?

Ti ha chiesto di scegliere il film di stasera e non vuoi fallire?

Farlo bene è facile come tenere conto dei consigli dell’oroscopo. In base alla personalità di ogni segno zodiacale, può dirti quale film è perfetto per ogni astro.

Ad esempio, sul segno astrale della bilancia, oroscopissimi.it, indica come film più adatti biografie, drammi o commedie romantiche.

Per la Bilancia, la sfida è smettere di compiacere gli altri una volta per tutte, e ottenere ciò che vuole: relazioni di valore. Proprio come fa il protagonista di “Flashdance”.

Quale film è indicato per i diversi segni zodiacali, dunque? Scopriamolo!

Qual è il film perfetto secondo l’oroscopo

Il film perfetto per l’Ariete

Ami i film di fantasia, per i nuovi mondi che ti fanno scoprire. Sicuramente ti piacciono molto i film della saga di Harry Potter o Le cronache di Narnia. Più spettacolare è il film, più ti appassionerà.

Il film perfetto per il Toro

Sei così misurato e serio nella tua quotidianità, che di tanto in tanto hai bisogno di una via di fuga che ti permetta di liberarti un po’. Pertanto, tra le tue pellicole preferite ci sono film d’azione che, se possibile, si trovano in luoghi e tempi antichi, o molto diversi dalla tua realtà quotidiana. Non puoi perderti “Il Gladiatore” o “Matrix”.

Il film perfetto per i Gemelli

Gemelli, hai un carattere molto allegro, quindi ti piacciono molto le storie romantiche. Ti piace vedere rappresentati i piccoli grandi amori che nascono di nascosto nei corridoi delle scuole o gli amori turbolenti, che affrontano i problemi quotidiani. Film come “Pretty Woman” ti faranno sognare.

Il film perfetto per il Cancro

Il film perfetto per il cancro è senza dubbio un dramma romantico.  A causa del tuo alto livello di sentimentalismo, ti senti molto identificato con questi tipi di film che ti fanno venire la pelle d’oca. E, anche se non lo ammetti, ti piacerebbe recitare in una storia d’amore come “I Ponti di Madison County”.

Il film perfetto per il Leone

I film di viaggio sono perfetti per te, Leone, perché rappresentano una delle caratteristiche peculiari del tuo modo di essere: quanto ti piace muoverti ed esplorare. Questo tipo di cinema parla dell’evoluzione dei personaggi, della loro crescita, del piacere di andare da un luogo all’altro, di vivere il presente oltre la meta che ci aspetta. Da non perdere “Mangia, prega, ama”.

Il film perfetto per la Vergine

Quando ti siedi davanti a uno schermo per guardare un film, vuoi disconnetterti dai tuoi problemi quotidiani, motivo per cui stai cercando lungometraggi leggeri. Anche se non sei il segno più allegro e positivo dello zodiaco, ti piacciono le commedie come “Tutti pazzi per Mary”.

Il film perfetto per la Bilancia

Sebbene tu cerchi di essere molto ordinato ed equilibrato nella tua vita quotidiana, non puoi fare a meno di amare così tanto i drammi.  Sei un segno molto sensibile, quindi non puoi evitare di far scorrere una lacrima quando guardi questo tipo di film. Sicuramente avrete già visto mille volte “La vita è bella” o “Titanic”.

Il film perfetto per lo Scorpione

Scorpione, ami i misteri, quindi il tuo genere di film preferito è la suspense. Ti divertirai a guardare film come “Seven” con Brad Pitt e Morgan Freeman, “Il sesto senso” di Bruce Willis o “Il silenzio degli innocenti” di Anthony Hopkins. Anche se a volte tendi ad essere un po’ spaventato, adori l’adrenalina che questi film ti danno quello che cerchi.

Il film perfetto per il Sagittario

Come ti piace sentire l’adrenalina! Ecco perché ti piacciono così tanto i film d’avventura.  Ti piace molto guardare film come “Star Wars”, “Il Signore degli Anelli” o “Pirati dei Caraibi” perché sei così coinvolto nella trama che ti sembra di essere anche tu un personaggio del film.

Il film perfetto per il Capricorno

Hai il coraggio di vedere un film horror? Crediamo di sì. Anche se tendi ad essere una persona molto calma, tendi ad apprezzare i film horror psicologici e di paura.  Questo tipo di film ti fa soffrire un po’ mentre li guardi, ma è un tipo di sofferenza piacevole che ami rivivere più e più volte. I film migliori per te possono essere “The Blair Witch Project” o “Rec.”

Il film perfetto per l’Acquario

Data la tua imprevedibilità, Acquario, ti piacciono i film molto diversi. Potrebbe piacerti un po ‘di fantascienza come “Interstellar”, ma ti piacciono anche musical come “La città delle stelle” e “La La Land”. Andare al cinema con te è un piacere, perché di solito ti adatti molto bene ai gusti dei tuoi compagni.

Il film perfetto per i Pesci

Pesci, sei un romantico senza speranza, quindi il tuo film perfetto parla dell’amore.  Ti piacciono i drammi romantici come “Casablanca” o “Moulin Rouge”, ma anche le commedie d’amore più divertenti come “Il diario di Bridget Jones” o “Notting Hill”. Di quale film vorresti essere un personaggio?

Temptation Island: cos’è e come funziona?

temptation island cos'è e come funziona

Temptation Island è un programma televisivo molto seguito e di grande successo. È strettamente legato al nome di Maria De Filippi per diversi motivi. Nel 2005 lei ha condotto la prima edizione del programma, che si chiamava ‘Vero Amore’. Fra le coppie che partecipano e i single, ci sono spesso ragazzi già visti a ‘Uomini e Donne’ o che poi successivamente partecipano al dating show.

Dopo la prima edizione del 2005, la seconda è arrivata nel 2014, con il nome di Temptation Island che oggi conosciamo. Il programma da questo momento è stato affidato alla conduzione di Filippo Bisciglia, che ancora oggi è il volto dello show. Dopo l’ultima puntata di solito viene mandata in onda un approfondimento speciale in cui si fa il punto della situazione, un mese dopo il reality. Si incontrano nuovamente i protagonisti per capire come si sono evolute le loro situazioni sentimentali una volta fuori da Temptation.

Di solito i protagonisti sono ragazzi sconosciuti oppure già visti in qualche programma come “Uomini e Donne”.

Nel settembre del 2018 però è andata in onda la versione VIP del reality. La conduzione era stata affidata a Simona Ventura, mentre quest’anno passerà nelle mani di Alessia Marcuzzi. In un programma come Temptation Island i veri protagonisti sono le coppie e i single presenti nel villaggio vacanze. La figura del conduttore sembra in apparenza piuttosto defilata, ma invece ha una grande importanza. Nel caso di Filippo Bisciglia si tratta di una presenza discreta, dotata di una grandissima empatia. Nella versione VIP invece, proprio la conduttrice è stata messa a dura prova da una coppia.

Al reality ha partecipato infatti l’ex marito Stefano Bettarini con la giovane attuale compagna e mantenere una certa neutralità non deve essere stato semplice.

Non solo in Italia

Temptation Island va in onda in vari Paesi del mondo, ma si basa sull’omonimo format statunitense.

Nella trasmissione si intrecciano le storie e i sentimenti di alcune coppie non sposate e senza figli. Chiusi in un villaggio vacanze per alcune settimane, le coppie si dividono in due gruppi: da un lato le donne e dall’altro gli uomini. In ognuna delle due zone, i ragazzi si trovano a convivere con i “tentatori” del programma. Ossia ragazze e ragazzi single, che spesso si sono pericolosamente avvicinati ad alcune persone, provocando la fine di una storia d’amore. Ogni settimana i membri delle coppie hanno il rituale appuntamento davanti al falò in spiaggia. Un incontro dolceamaro, dove possono vedere i filmati sui comportamenti dei rispettivi partner nel villaggio.

Alla fine dell’esperienza è previsto l’ultimo falò in cui si tirano le somme. Tra sorrisi, lacrime, abbracci, recriminazioni e baci, si consuma il finale di tutte le storie. I ragazzi possono scegliere di tornare a casa insieme così come sono entrati, oppure vanno via ognuno per conto proprio. In qualche caso, i tentatori hanno fatto breccia nel cuore di uno dei partner, anche al di fuori dell’esperienza televisiva.

Temptation Island 2019

L’edizione di Temptation Island del 2019 è stata disastrosa nel bilancio delle coppie. Delle sei che hanno partecipato al reality, soltanto una è andata via così come era entrata. Le altre cinque sono scoppiate, di cui tre davanti all’ultimo falò.

Sono volate accuse, lacrime, frecciatine, che hanno portato le tre coppie a dire basta. L’ultima puntata è andata in onda il 29 luglio, mentre il 30 c’è lo speciale chiamato “Un mese dopo”, dove si capirà cosa è successo nelle settimane successive ai falò finali.

L’isola della tentazione è in onda su Canale 5, è possibile prendere visione sulla programmazione del canale sul sito  https://www.oggiintv.eu/.

Yorgos Lanthimos: il talento del cinema europeo

yorgos lanthimos il talento del cinema europeo

Una delle voci artistiche più interessanti e insolite del cinema contemporaneo internazionale è sicuramente quella del regista greco Yorgos Lanthimos, che negli ultimi anni ha sfidato le aspettative del suo pubblico con film più simbolici ed ermetici (Kynodontas, Alps e The Killing of a Sacred Deer) o con lungometraggi grotteschi e dall’ironia tagliente (The Lobster, The Favourite).

Yorgos Lanthimos, THE LOBSTER, Fantastic Fest 2015 -9674 (27161878820).jpg
Fonte: Wikipedia (https://en.wikipedia.org/wiki/Yorgos_Lanthimos) By anna Hanks from Austin, Texas, USA – Yorgos Lanthimos, THE LOBSTER, Fantastic Fest 2015 -9674.jpg, CC BY 2.0, Link

Si tratta di uno dei nomi che al momento si trovano sicuramente sotto i riflettori del mondo dello spettacolo, grazie anche al suo ultimo lavoro, The Favourite, il period-drama apprezzatissimo dalla critica e dal pubblico, di cui trovate un’ampia sezione nel sito Intrattenimento.eu, che si è aggiudicato diversi premi e numerose nomination, non ultime quelle illustri degli Academy.

Con una sfrontatezza algida che a tratti ricorda il cinema scandinavo, specialmente quello provocatorio di Lars von Trier, il regista greco si è dimostrato in grado di tessere dei film particolarmente complessi e ponderati grazie alla collaborazione della penna di Efthymis Filippou, suo abituale co-sceneggiatore. Con i primi due film che l’hanno fatto conoscere all’interno del panorama cinematografico mondiale – Kynodontas è nominato agli Oscar nel 2011 dopo essere stato presentato a Cannes nella sezione Un certain regard e Alps viene premiato alla 68° Mostra del cinema di Venezia con la migliore sceneggiatura – ha solcato tematiche disturbanti, coniugandole con un surrealismo che a molti potrebbe far ricordare quello di Bunuel, mantenendo sempre un’eleganza estetica davvero ammirevole, mai compromessa da uno humor inaspettato e spiazzante, specialmente sulla natura e la ricerca delle relazioni umane.

È con questi elementi sempre presenti nei suoi lavori che Lanthimos realizza The Lobster nel 2015, creando una storia dall’atmosfera grottesca, con dei personaggi-vittime di un mondo paradossale e spietato ed in balia di forze e dinamiche che essi cercano goffamente di contrastare.

Quel senso dell’umorismo velato, tagliente e molto amaro viene abbandonato completamente nel lavoro successivo, The Killing of a Sacred Deer, un lavoro ermetico, di una bellezza percepibile solo attraverso un approfondimento accurato dei dettagli che compongono l’opera. Dai dialoghi alla colonna sonora, dallo svolgimento della trama alle tematiche altamente perturbanti e in parte anche sfuggenti, si tratta di un’opera di grande qualità e che molto deve alla tragedia antica, dalla quale riprende direttamente la potenza suggestiva della problematica della colpa e delle sue ripercussioni.

Con The Favourite, invece, si può dire che il regista greco tira le fila del suo lavoro cinematografico. Con una trama apparentemente più aerea e accessibile ad un pubblico più ampio senza troppe difficoltà, egli muove una durissima critica alla natura delle dinamiche politiche, così sensibili a fattori che con la politica hanno ben poco a che fare. In una spietata contesa delle attenzioni della regina, la posta in gioco più alta, le sorti del paese in guerra, delle vite di molte persone, sono in mano a delle persone spietate e crudeli che si preoccupano quasi esclusivamente dei loro rapporti interpersonali e che bramano il potere offerto dalla possibilità di entrare nelle grazie della regina.

Quel che è sicuro è che con questi cinque film Yorgos Lanthimos non ha smesso di stupire il suo pubblico, rendendolo curioso di sapere fino a quali confini egli spingerà i personaggi nel suo prossimo film.

Tra gli attori più belli del mondo troviamo anche un Italiano

gli attori più belli mondo

Tra gli attori più belli al mondo Chris Hemsworth è forse il più ricercato sul web.

La sua interpretazione del dio del tuono Thor nei film Marvel Comics, nel 2011 e la sua recitazione accanto all’attrice californiana Kristen Stewart nel film Biancaneve e il Cacciatore nel ruolo del cacciatore, l’hanno reso famoso e popolare al grande pubblico.

Nato l’11 agosto 1983 a Melbourne in Australia, in una bella famiglia di 5 persone cresce con i suoi due fratelli tra Melbourne e Bulman, frequenta il college e nel 2002 inizia a recitare nella serie televisiva fantasy Guinevere Jones dove ha rivestito i panni di King Arthur.

All’inizio del 2010 inizia a frequentare la bella attrice spagnola Elsa Pataky, che sposa poco dopo e dalla quale ha tre figli: una bambina nata nel 2012 e due maschi gemelli nati nel 2014. Bello, sorridente, dalla faccia da bravo ragazzo, nel 2014 viene dichiarato dalla rivista People l’uomo più sexy del mondo.

Un altro sex symbol mondiale è l’attore Jason Momoa, nato il 1° agosto 1979 a Honolulu nelle Hawai da un padre pittore hawaiano e da una madre fotografa di origini tedesche, cresce con la madre nell’Iowa per poi ritornare nella sua terra negli anni universitari. Qui ottiene un ruolo da protagonista in una serie TV, ma il suo volto diventa popolare grazie alla sua interpretazione nel ruolo del re Khal Drogo nella serie Il trono di spade.

Conosce l’attrice Lisa Bonet, che sposa nel 2007 dalla quale ha avuto due bellissimi figli, Lola e Nakoa-Wolf che oggi hanno rispettivamente 11 e 9 anni.

Italiano è invece il bellissimo attore torinese Luca Argentiero. Nato il 12 aprile 1978 dopo una brillante carriera di studi e la laurea in Economia e Commercio, raggiunge la notorietà con la terza edizione del reality Grande Fratello.

Raggiunge il suo desiderio più grande di diventare attore nel 2005 quando debutta nella serie Tv Carabinieri dove dimostra la sua bravura e capacità. Da qui la sua carriera è in costante crescita e sulla cresta dell’onda intraprende anche la via del teatro con Shakespeare in Love.

Luca trova l’amore nel 2004 quando conosce Myriam Catania, ma dopo un amore travolgente che lo porta al matrimoni nel 2009, nel 2016 arriva la separazione. Attualmente sembra trovare serenità con Cristina Marino, con la quale è fidanzato da più di un anno. Dalla coppia potrebbe ben presto arrivare anche la notizia di voler allargare la famiglia, viste le confessioni di Luca, che definisce la paternità una delle più belle gioie della vita.

Spostandoci nell’universo femminile tra le più belle attrici del momento appare subito l’affascinante sudafricana  Charliz Theron. Nata il 7 agosto 1975 cresce nella fattoria di famiglia, da due genitori ricchi proprietari terrieri. Sin da piccola inizia recitazione, danza, ballo.

Arriva a Milano come modella, dove appare in tutta la sua bellezza nella pubblicità Martini. Lo spot che tutti ricordano mostra la ragazza seducente e ammagliante che scopre le sue forme grazie ad una gonna, impigliata in una sedia, che si sfilaccia mentre la ragazza cammina e si allontana.

A Charliz non basta solo mostrarsi sulle passerelle e cerca qualcosa di più, vuole farsi notare anche per la sua bravura. Approfondisce allora la tecnica di recitazione e suoi sforzi sono presto appagati con la partecipazione al film L’avvocato del diavolo, che darà una spinta decisiva alla sua carriera. Da qui è un continuo successo e nell’edizione degli Oscar 2004 vice la statuetta tanto ambita con il film Moster che la vede Miglior attrice protagonista.

La sua fama non si ferma, nel 2015 è la protagonista femminile di MadMax: Fury Road, film vincitore di 6 Oscar, giudicato dalla critica il miglior film d’azione di sempre. Nel 2017 viene chiamata ad interpretare il personaggio dell’antagonista nella famosissima e nota serie d’azione Fast and Furious. Diventa così una delle attrici più pagate al mondo, si parla di quasi 14 milioni di dollari. Charliz è diventata mamma nel 2010 dopo aver adottato Jackson Theron e da qualche anno fa coppia fissa con l’attore Sean Penn.