Migliora le prestazioni del tuo shop online in questi 3 step

shop online

Uno dei pochissimi vantaggi — se non l’unico — delle quarantene che hanno caratterizzato questo periodo storico, è stata l’ascesa dell’e-commerce.
Difatti, nell’ultimo anno molte attività online hanno visto un incremento esponenziale del proprio fatturato, rispondendo alle svariate esigenze di milioni di clienti che, mai prima d’ora, si son trovati privati della possibilità di poter, spesso e volentieri, anche reperire beni di prima necessità.
Questo, però, ha comportato anche l’aumento di una spietata concorrenza tra tali attività, a un livello che potrebbe, pertanto, scoraggiare e far desistere dall’intento di cavalcare la tendenza che ormai sta scemando.
Ma non temere, lettore, aprire un’attività online è ancora una scelta che può fruttare enormemente, e seguire questi tre consigli può aiutarti certamente.

1) Studia il tuo target

Comprendere a chi vuoi destinare il tuo prodotto è fondamentale, ed ecco perché è in cima a questa lista. I motivi sono diversi ma, primo fra tutti, conoscere le abitudini dei tuoi potenziali acquirenti ti consente di capire quali sono i canali che più vengono utilizzati e che, pertanto, potrebbero dare maggiore visibilità al tuo prodotto. Se, per esempio, la tua attività è più indirizzata ad un pubblico giovane, non sarebbe sbagliato considerare di sfruttare social networks come TikTok o Instagram per pubblicizzarsi e, quindi, raggiungere quante più persone possibili. Sfruttando i canali giusti sarai in grado di ottimizzare i fondi investiti nella promozione, facendoli fruttare e, al contempo, aumentando la fama del tuo negozio online. Del resto, quale persona si fiderebbe di un’attività online poco usata, poco recensita, poco nota?
Studiare il proprio target vuol dire raggiungerlo, attirarlo e, ci si augura, fidelizzarlo, aumentando, così, il proprio profitto.

2) Attua una valutazione tecnica del tuo shop.

La tua vetrina online è anche il tuo biglietto da visita, oltre ad essere il portale diretto per acquisire il tuo prodotto: fai di tutto perché tale vetrina sia, non solo gradevole, ma anche efficiente. Affidati ad un esperto, un tecnico programmatore che sappia fare il suo lavoro, per controllare che il tuo shop online funzioni alla massima efficienza e sia ottimizzato per ogni dispositivo. Un sito che funziona è un requisito imprescindibile, nessuna persona compirebbe degli acquisti su una piattaforma non perfettamente performante. Altro suggerimento: la semplicità è tutto. Quanto più sarà facile navigare nel tuo negozio, trovando esattamente ciò che si desidera nel minore tempo possibile, tanto più sarà visitato e utilizzato per acquisire il tuo prodotto. Chiedere una mano ad un esperto potrebbe risultare dispendioso, ma non sarebbe un investimento a perdere, ti ripagherebbe immensamente una volta che l’attività avrà cominciato a marciare. Prendi in considerazione tale possibilità.

3) …e una valutazione estetica, anche.

Una vetrina ben curata, magari colorata, appariscente, attirerebbe sicuramente l’attenzione di un possibile acquirente, no? È necessario assicurarsi che a livello tecnico non ci siano problemi, ma è altrettanto fondamentale curare l’estetica del proprio shop. E non si tratta solo del design del sito, ma anche di qualsiasi contenuto all’interno dello stesso. Poiché i clienti non possono valutare da vicino, con mano, il vostro prodotto, le foto (e/o i video) e le descrizioni dello stesso sono tutto, curatele nel minimo dettaglio, e fate sì che siano, non solo grammaticalmente corrette (e perfettamente visibili, nel caso delle immagini), ma anche piacevoli da leggere e da vedere, scorrevoli, accattivanti, e coerenti coi principi e l’identità del vostro brand.

Leave a Reply

Your email address will not be published.